L’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Foggia incontra il Forum dei Giovani per la programmazione amministrativa

«Oggi tutti sono chiamati a dare il proprio contributo per risollevare le sorti della città. Da questo punto di vista ritengo il Forum dei Giovani un importante strumento per affrontare le numerose questioni che investono l’universo giovanile, da cui ci aspettiamo un contributo prezioso nonostante le numerose difficoltà che il nostro territorio vive quotidianamente». Con queste parole il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha riconosciuto l’impegno delle associazioni che fanno parte del Forum dei Giovani, che lunedì scorso si è riunito nell’Aula consiliare del Comune di Foggia per discutere della realizzazione di iniziative volte a promuovere lo sviluppo della città. All’incontro erano presenti anche il presidente del Consiglio comunale, Luigi Miranda, e l’assessore con delega alle Politiche Giovanili, Eugenia Moffa, che ha inteso condividere proprio con il Forum dei Giovani la programmazione di carattere politico-amministrativo. Un evento innovativo nel panorama istituzionale. «In questi primi tre mesi di lavoro l’assessorato che ho l’onore di guidare ha provveduto ad attivare numerose iniziative – ha spiegato l’assessore Moffa – a cominciare da una borsa di studio assegnata per il master “Accompagna”, in collaborazione con l’Università degli Studi di Foggia, per Animatori di itinerari culturali europei. Ricordo ancora l’attuazione del protocollo d’intesa “Garanzia Giovani” per la promozione di azioni per favorire l’occupazione giovanile ed alcuni stage che verranno svolti in diversi uffici di Palazzo di Città. È inoltre al vaglio dell’Amministrazione comunale l’apertura di un ostello della gioventù da individuare in immobili dismessi o abbandonati. I giovani possono e devono essere protagonisti del cambiamento della nostra città – ha concluso l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Foggia –, ecco perché ho ritenuto opportuno coinvolgere il Forum dei Giovani nelle iniziative che questa Amministrazione comunale si appresta ad intraprendere».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi