Vendita abusiva di mimose, sequestro della Polizia Locale

Nel corso della mattinata dell’ 8 marzo 2019, la Squadra Annonaria – Antidegrado della Polizia Locale di Foggia, ha posto in essere intensa attività di contrasto alla vendita abusiva di mimose in occasione della festa della donna.
Si intende, così, porre in essere ogni utile azione contro un fenomeno che rischia di svilire l’elevato il valore simbolico della giornata. Si registra, infatti, il proliferare di venditori abusivi privi di qualsiasi forma di autorizzazione che in molte zone della città pongono in vendita le infiorescenze celebrative spesso provenienti dallo smembramento indiscriminato delle piante. Il fenomeno penalizza, altresì, i commercianti regolari che non mancano, ogni anno, di manifestare il proprio legittimo disagio attraverso le associazioni di categoria.
In esito all’attività, sono stati assoggettati a sequestro innumerevoli fasci di mimose esposte per la vendita. Nella maggior parte dei casi i venditori, alla vista degli agenti, abbandonavano la merce al suolo dandosi alla fuga. E’ stato, altresì smantellato un punto vendita abusivo con relativa sanzione al venditore per violazione delle norme sul commercio per un importo complessivo di € 5.000.
L’attività di repressione del fenomeno va, tuttavia, accompagnata dal senso di responsabilità dei consumatori che devono acquisire consapevolezza del fatto che, acquistando presso rivenditori non a norma, alimentano un mercato illecito, a danno di quanti esercitano il commercio regolarmente e secondo le norme.

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi