Programma “Città Sicura”

Partiti i lavori inerenti il programma “Città Sicura”.

Il programma si compone di vari interventi inerenti la viabilità, la sicurezza e l’ambiente urbano. Nell’ambito del programma sono programmati i lavori di messa in sicurezza:

VIA RADICE, VIA CAVOTTA, VIA LUSSEMBURGO

(Area Parco dello Sport Pantanella)

DATA INIZIO LAVORI: 15/10/2021

DATA FINE LAVORI: 10/01/2022

Ci si scusa per il disagio e si invita alla massima prudenza.

File Allegati

Nell’area sud-est della Città di Foggia, in zona Macchia Gialla, quartiere della periferia urbana densamente popolato, sorge il Parco Leonardo Biagini “Pantanella”; all’interno del Parco il Comune ha realizzato, negli anni ottanta, un Centro polifunzionale all’aperto, denominato “Parco dello Sport Pantanella”.

 

L’area del Centro polifunzionale è ricompresa tra Via Lussemburgo, Via Cavotta e Viale Europa. Tali assi stradali, nonché le aree di sosta prospicenti il Centro polifunzionale e i camminamenti perimetrali allo stesso versano in uno stato di forte degrado caratterizzato da spaccature della pavimentazione stradale e del marciapiede; formazione di numerosi avvallamenti e rigonfiamenti della pavimentazione stradale e del marciapiede prospiciente il Centro sportivo; disomogeneità della pavimentazione stradale e presenza di puntuali cedimenti strutturali del sottofondo.

A seguito di sopralluoghi effettuati dall’Ufficio tecnico comunale, si è riscontrato che tali manifestazioni di degrado dipendono dallo sviluppo in superficie delle radici degli alberi (in numero pari a 85), i quali all’epoca della realizzazione del parco furono impiantati nelle immediate vicinanze del bordo del marciapiede.

Nell’ambito del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile della Città di Foggia 2017/2026, approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 156 del 04/09/2018, al fine di verificare situazioni di maggiore pericolosità stradale da affrontare per ridurre i rischi per la pubblica e privata incolumità, il Comune di Foggia ha fatto richiesta all’allora AREM di poter acquisire l’analisi sull’incidentalità che caratterizzava gli assi stradali urbani, la quale è stata fornita per gli anni dal 2011 al 2014.

Le manifestazioni di degrado consistono in:

– spaccature della pavimentazione;

– formazione di numerosi avvallamenti e rigonfiamenti;

– puntuali cedimenti strutturali del sottofondo;

– presenza di vegetazione spontanea;

– disomogeneità della pavimentazione stradale dovuta a precedenti ripristini della stessa.

Le strade che delimitano il Parco Pantanella e oggetto di intervento sono Viale Lussemburgo (larghezza media della sede stradale circa 7,40 m) e Via Cavotta (larghezza media della sede stradale circa 9,90 m). Il ciglio dei marciapiedi è realizzato con cordoni in pietra bianca liscia della larghezza di cm 30; questi si presentano in buono stato. Le aiuole sono separate dal marciapiede attraverso degli elementi di pietra bianca liscia, posizionata a coltello, parzialmente coperta da fogliame e da terriccio poiché a quota più bassa rispetto quella della pavimentazione, comunque in buono stato.

La soluzione progettuale elaborata prevede la bonifica di tutte le superfici che evidenziano alti livelli di degrado e la sostituzione della presente pavimentazione impermeabile con una pavimentazione drenante che permetta la permeabilità all’acqua e l’ossigenazione del suolo. È prevista, inoltre, la riquadratura più ampia (1,50×1,50 m) al colletto degli alberi.

Il progetto prevede i seguenti interventi:

– Bonifica dalle radici superficiali in sede stradale mediante: demolizione della pavimentazione stradale e del sottofondo sino alla profondità di cm 35. Eliminazione delle radici superficiali, posa in opera di telo TNT e ricarica della fondazione stradale mediante misto granulare stabilizzato costipato per uno spessore di circa cm 25. Realizzazione di nuovo strato di conglomerato bituminoso (binder) dello spessore di cm 7 finito e del nuovo tappetino d’usura dello spessore di cm 3.

– Bonifica delle aree di parcheggio adiacenti al parco mediante: demolizione dell’intera pavimentazione esistente e del sottofondo sino ad una profondità di cm 35. Eliminazione delle radici superficiali e degli eventuali alberi che risultino instabili dopo la rimozione delle radici. Realizzazione di nuova fondazione in misto granulare stabilizzato costipato dello spessore di cm 27, posa in opera di telo TNT dal peso non inferiore ai 200 g/mq, posa in opera di pavimentazione in betonelle autobloccanti con idonea sabbia di allettamento dello spessore non inferiore a cm 2.

– Rimozione dei cordoni del marciapiede presenti e ricollocazione degli stessi previa pulitura e trattamento di bocciardatura antiscivolo. Sostituzione dei cordoni ammalorati con nuovi cordoni.

– Bonifica dei marciapiedi dalle radici superficiali degli alberi mediante demolizione della pavimentazione esistente e del sottofondo sino ad una profondità complessiva di 23 cm, rimozione delle radici più superficiali e delle ceppaie presenti, risagoma mediante 15 cm di misto granulare stabilizzato costipato, posa in opera di telo TNT (tessuto non tessuto) del tipo non inferiore a 200 g/mq, preparazione letto di posa in sabbia per betonelle autobloccanti dello spessore cm 6, con riquadratura delle aiuole e del colletto degli alberi.

– Rifacimento integrale del tappeto di usura, previa scarifica mediante fresatura del manto esistente, messa in sicurezza di puntuali cedimenti stratturali e risagoma stradale con binder dei tratti ammalorati;

– Fornitura e posa in opera di arredo rubano consistente in: panchine, cestini portarifiuti e rastrelliere lungo i marciapiedi che sono stati interessati dall’intervento.

Si precisa che gli interventi sulle radici degli alberi verranno supervisionati da parte di tecnici specializzati inviati dal comune.

PHOTO GALLERY